Grotta Jazovka, riesumati i resti di 814 vittime dei partigiani

Condivisioni:
Share

articolo: https://lavoce.hr/attualita/grotta-jazovka-riesumati-i-resti-di-814-vittime-dei-partigiani

Sošice: Komemoracija pokraj jame Jazovke za žrtve koje su ubili partizani 22.06.2018., Sosice - Spomen-pohod i komemoracija pokraj jame Jazovke na Zumberku za vojnike i civile koje su partizani ubili tijekom Drugog svjetskog rata i nakon njega te ih bacili u jamu. Photo: Zarko Basic/PIXSELL

In questi giorni dalla grotta Jazovka sono stati estratti i resti di 814 vittime di omicidi di massa durante e dopo la fine della Seconda guerra mondiale.  “L’identificazione visto il periodo trascorso sarà impossibile date le condizioni dei resti”, ha dichiarato Tomo Medved, Ministro dei Difensori. La procedura di esumazione si è rivelata estremamente difficile perché il passaggio della grotta è molto stretto, ma i team speleologici impegnati hanno fatto un lavoro eccellente. I resti ritrovati nella grotta Jazovka, non lontano da Sošice, nel comune di Žumberak (ai confini con la Slovenia), apparterrebbero a ustascia e domobrani,  ma anche a personale medico e suore degli ospedali di Zagabria trasportati a forza e gettati nella grotta dai partigiani.

Grotta Jazovka, riesumati i resti di 814 vittime dei partigianiultima modifica: 2020-07-25T17:41:55+02:00da alessandro54
Reposta per primo quest’articolo
Condivisioni:
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *