Istria: due decessi per Covid nelle ultime 24 ore

Condivisioni:
Share

articolo: https://lavoce.hr/attualita/istria-due-decessi-per-covid-nelle-ultime-24-ore

Condivisioni:
Share

Istria ok: verso il ritorno a scuola di tutte le elementari

Condivisioni:
Share

articolo: https://lavoce.hr/attualita/istria-ok-verso-il-ritorno-a-scuola-di-tutte-le-elementari

Condivisioni:
Share

Istria. Insegnanti in classe con i sintomi: 80 alunni in isolamento

Condivisioni:
Share

articolo: https://lavoce.hr/attualita/istria-insegnanti-in-classe-con-i-sintomi-di-covid-80-alunni-in-isolamento

Condivisioni:
Share

Istria in rosso scuro. Kozlevac: «E’ andata così…»

Condivisioni:
Share

articolo: https://lavoce.hr/attualita/istria-in-rosso-scuro-kozlevac-e-andata-cosi

Da quasi verde a rosso cupo. Il tutto in un lasso di tempo talmente breve che consente appena uno starnuto. LA mappa dell’Ecdc giovedì 1 aprile l’altro ha L’Istria di rosso scuro. Altre volte, a fronte di un’Europa tutta color fuoco, la penisola spiccava per essere l’unica di colore verde. Un’oasi di tranquillità nel mare tempestoso del coronavirus. Con un numero di nuovi contagi in leggera salita e comunque al di sotto dei parametri stabiliti dall’Ecdc che fanno mettere mano al barattolo della vernice rossa, siamo finiti lo stesso nel calderone. Sulla scorta di ciò, anche la Germania, che solo pochi giorni prima aveva dichiarato l’Istria zona tranquilla per eventuali viaggi, ha ingranato la marcia indietro e inserito la penisola nella lista delle regioni ad elevato rischio di contagio.
Il comandante dell’Unità regionale della Protezione civile, Dino Kozlevac, non è affatto sorpreso di ciò, tenendo conto appunto dell’aumento del numero dei contagi registrato nelle ultime settimane.
“Purtroppo è andata così e in questo momento non possiamo fare altro se non invitare ancora una volta tutti a evitare assembramenti e ad attenersi alle misure antiepidemiche disposte anche in questo periodo festivo”.
Le misure antiepidemiche volute dalla Germania scattano sabato 3 aprile; quindi, chi proviene dalla Croazia, una volta entrato in Germania dovrà esibire entro 48 ore un testo negativo al Covid e osservare dieci giorni di quarantena, che possono diventare cinque con un ulteriore tampone negativo. Non è un invito a spostarsi.
“L’Istria – dice Kozlevac – non è un’isola e la situazione nelle aree circostanti non è per niente buona. Usare la mascherina protettiva, mantenere la distanza fisica, osservare l’igiene, limitare il numero di contatti, evitare assembramenti, feste e altro è una buona difesa contro tutte le varianti del Sars-CoV-2”.

Condivisioni:
Share

Istria: 20 contagiati. I casi attivi sono 100

Condivisioni:
Share

articolo: https://lavoce.hr/attualita/istria-20-contagiati-i-casi-attivi-sono-100

Condivisioni:
Share